Seguici anche su:

Facebook Twitter LinkedIn

Piero G. Relleva

+39 348 320 3442
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

L’Avv. Piero G. RELLEVA è nato in Ancona il 16 marzo 1948 ed ha svolto tutto il suo percorso di studi a Roma, conseguendo la maturità classica nello storico Liceo Ginnasio Virgilio e laureandosi nel 1971 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi “La Sapienza” discutendo una tesi in diritto costituzionale (“Le giurisdizioni speciali”), relatore il chiarissimo prof. Aldo Maria Sandulli.

Dopo il conseguimento della laurea, svolto un breve periodo di pratica forense presso un prestigioso studio legale romano, ha assunto, per vincita di pubblico concorso, le funzioni di Procuratore Aggiunto dello Stato presso la Avvocatura Distrettuale dello Stato di Genova e poi di Procuratore dello Stato presso la Avvocatura Generale dello Stato di Roma; quindi, sempre a seguito di vincita di pubblico concorso, ha assunto le funzioni di Magistrato (Referendario) presso il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto e poi presso il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana.

Nel 1981, si è dimesso dalla magistratura per dedicarsi alla libera professione forense e iscrivendosi all’Albo degli Avvocati presso il Tribunale di Taranto e quindi nell’Albo speciale dei Patrocinanti presso le Magistrature Superiori.

È stato inoltre iscritto al Ruolo dei Revisori Ufficiali dei Conti e quindi, dopo la riforma, è ora iscritto nel Registro dei Revisori Contabili.

Ha per lunghi anni collaborato alla redazione delle principali riviste di diritto amministrativo (Edizioni Italedi, oggi cessate), quali la "Rassegna del Consiglio di Stato", la "Rassegna dei Tribunali Amministrativi Regionali" e la "Settimana Giuridica" ed ha collaborato altresì con un periodico giuridico romano ("Regioni e Comunità Locali").

Socio, dalla fondazione, della Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti, della Camera Amministrativa di Lecce, Brindisi e Taranto (che ha presieduto per un biennio) e della Camera Penale di Taranto, svolge attività di formazione collaborando con la Fondazione Scuola Forense istituita dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Taranto, della quale è Direttore del Dipartimento di Diritto Amministrativo.

E’ stato inoltre più volte componente della Commissione di Esami da Avvocato per la Corte d’Appello di Lecce. È iscritto nell’Albo degli Arbitri presso la Camera Arbitrale della Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici.

Svolge attività congressuale con interventi e relazioni sia in eventi istituzionali (quali varie inaugurazioni di vari Anni Giudiziari del TAR Lecce), e convegni in materia di appalti e contratti pubblici, quali il convegno "Risarcimento danni in tema di atti e comportamenti della P.A." (organizzato dalla Fondazione Scuola Forense di Taranto e dalla Camera Amministrativa degli Avvocati di Lecce, Brindisi e Taranto); l’incontro di Studio sulla "Direttiva Comunitaria 2004/18/CE e Codice degli appalti – Presentazione e conclusioni" (organizzato dalla Camera Amministrativa degli Avvocati di Lecce, Brindisi e Taranto, dalla Confindustria di Lecce e dall’Ordine degli Avvocati di Lecce); il convegno "Codice De Lise: Efficienza e garanzie nei contratti della P.A.: un difficile equilibrio: L'avvalimento" (organizzato dalla AIGA Lecce, dal TAR di Lecce, dalla Camera Amministrativa degli Avvocati di Lecce, Brindisi e Taranto, e dall’ANCE Lecce).

Nella sua lunga e articolata esperienza ha trattato questioni di rilevante complessità; tra le più stimolanti alcune relative alla realizzazione e gestione di centri commerciali, di porti turistici e navali, di grandi impianti di pubblica illuminazione, all’affidamento e realizzazione di opere pubbliche e di piani urbanistici, alla attuazione di vari accordi di programma in tema ambientale e del programma comunitario Urban II.

Da alcuni anni si dedica con successo alla disciplina del diritto penale-amministrativo, con specifico aspetto alla difesa di amministratori e funzionari pubblici, ottenendo risultati assolutamente soddisfacenti in processi aventi ad oggetto reati connessi con l’affidamento di appalti pubblici, con la gestione delle finanze pubbliche (“falso” in bilancio di ente pubblico, abuso ed altri reati nell’emissione di “b.o.c.” e di contratti “swap”), con l’accesso a pubblici finanziamenti, nonché in processi aventi ad oggetto reati urbanistici e/o edilizi.

Dal 2004 l'Avv. Relleva – in coerenza con la propria politica professionale volta alla valorizzazione dei laureati in giurisprudenza più valenti – ha associato giovani avvocati di grande preparazione e di sicuro avvenire, impegnati nell'approfondimento delle discipline giuridiche e dediti all'attività secondo rigorosi criteri di professionalità e deontologia, e pronti ad affrontare costantemente le sfide delle nuove problematiche giuridiche soprattutto quando esse sono di grande impatto sociale ed economico. E’ stato quindi costituito lo “Studio Legale Relleva – Associazione professionale”.

Lo Studio Legale Relleva è oggi un "Ufficio Legale Italiano" che offre i suoi servizi di consulenza, di rappresentanza, assistenza e difesa in giudizio in varie aree di attività, in origine connesse con ogni aspetto del diritto pubblico e amministrativo, della contrattualistica pubblica in relazione ai problemi degli enti pubblici e nei confronti di questi, della contrattualistica privata, degli appalti e ai lavori pubblici, della urbanistica e della tutela e gestione del territorio; tali servizi di consulenza, assistenza e difesa sono stati oggi a ampliati ed indirizzati a una completa assistenza alle imprese.

Le aree di attività dello studio sono sinteticamente suddivise in:

Lo Studio Legale Relleva assiste i propri clienti in ogni sede giudiziaria in Italia e nel territorio U.E., e offre assistenza e difesa nelle sedi alternative di risoluzione dei conflitti, in specie in sede arbitrale.

 

LinksContattaciRiservatezzaDati obbligatoriDisclaimer